Cotti e Mangiati

Di seguito gli interventi pubblicati in questa sezione, in ordine cronologico.
 
 
Di Risy (del 18/06/2007 @ 23:03:24, in primi, linkato 1987 volte)

Una mia cara amica, Ross, è tornata da una vacanza in Sicilia con un bel mazzetto di odori misti e l'entusiasmo di aver avuto contatti con la cucina del centro vacanze in cui era stata ospite. Sfruttando a pieno le nuove conoscenze, una sera a cena ci ha preparato questa ricetta davvero squisita che io ho replicato con successo e grande soddisfazione del palato.


Paccheri agli odori di Sicilia


Ingredienti per 4 persone

  • basilico
  • menta
  • origano
  • maggiorana
  • salvia
  • aglio
  • due peperoni
  • olio
  • 4/5 pomodori maturi
  • pasta di acciughe
  • pecorino da grattuggiare

Preparazione

In una grande e capiente padella mettere abbondante olio extra vergine d'oliva, quindi dopo aver fatto un battuto con tutte le erbe e l'aglio, farlo soffriggere dolcemente nell'olio. Intanto fare a striscioline sottili i peperoni e buttarli nella padella. Scottare in acqua bollente i pomodori, togliere la pellicina e tagliarli a cubetti unendoli al resto e portare a cottura, per ultimo aggiungere un po' di pasta d'acciughe e una bella grattata di pecorino. Cuocere la pasta: io ho usato i paccheri, la Ross ha usato spaghetti, quindi il formato è a preferenza. Una volta scolati tuffarli nella padella e ripassarli sul fuoco fino a che non siano ben mantecati.
Servire subito.
Grazie Ross! ; - )
Mangiate con gusto!
 
Di Risy (del 08/06/2007 @ 15:04:18, in primi, linkato 3027 volte)

Sono gli ultimi giorni che trascorro a casa in malattia, la settimana prossima torno al lavoro. Le giornate milanesi sono uggiose e viene voglia di darsi ai pasticci casalinghi! Non so voi ma io d'estate non amo molto cucinare mentre in inverno o autunno il gradevole tepore che esce dal forno o dalle pentole in cottura mi ispirano e quindi mi dedico più volentieri alla cucina.
Sono le 12.45, ciondolo ancora per casa in pigiama, mi dico che forse sarà ora di cominciare a pensare al pranzo. Apro il frigo e cerco l'ispirazione tra le cose che "si devono consumare". Ho notato che questa caratteristica accomuna molti blogger e la cosa mi fa sorridere: la vera arte non è cucinare potendo scegliere gli ingredienti, ma riuscire a tirar fuori qualcosa di speciale con quel che si ha a disposizione!
Sbircio, ho del gorgonzola che mi ha deluso, lo avevo comprato con tanta voglia dalla signora che vende formaggi sotto casa, ma il suo sapore non è dei migliori, però bisognerebbe consumarlo. Che fare?
Illuminazione: vedo del radicchio rosso lungo (tipo Treviso) sul fondo del frigo e mi dico: "Uhm, quasi quasi faccio due ravioli con radicchio e gorgonzola". Capperi! Ma è quasi l'una! Non mi spavento.
Ravioli integrali - dettaglio Lavo il radicchio lo faccio a pezzetti e lo metto a scaldare con un filo d'olio in una padella, intanto vado a impastare la pasta. Acc.! Ho solo farina integrale in casa! Beh pazienza, li farò integrali, però, chissà, ormai è tardi, devo proseguire, quel che succede succede.
Così impasto la pasta velocemente e la metto sotto una scodella di coccio, segreto della mia zia Antonella, che dice sempre che la pasta fatta riposare sotto una scodella diventa liscia e più facile da lavorare ed effettivamente è così!
Mentre la pasta riposa preparo il ripieno, metto il gorgonzola in una ciotola, quindi ci aggiungo il radicchio frullato con il minipimer, e comincio a impastare, è troppo liquido devo aggiungere qualcosa. Apro di nuovo il frigo c'è un fondo di ricotta e lo butto dentro, quindi un uovo, un po' di parmigiano, ma è ancora morbido. Prendo allora una manciata di pangrattato e devo dire che funziona, ma alla fine decido di metterci dentro anche una decina di noci tritate. Aggiusto con poco sale e un po' di pepe bianco e il ripieno è pronto.
Prendo la nonna papera, stendo la pasta e inizio a riempire i ravioli con l'aiuto(!) della mia piccola che divertita dalla nonna papera e dagli attrezzetti per fare i ravioli si avvicina incuriosita.
Ed ecco qua: il risultato lo vedete dalle foto. In fondo alle 13.40 stiamo mangiando. La cosa più bella: come li condisco? Ma sì, faccio sciogliere un po' di burro in una padella con la salvia ce li butto dentro appena scolati e aggiusto di parmigiano. Ed ecco il vero tocco di gusto qualcuno si apre e... Meraviglia! La cremina che è all'interno si sparge e diventa un sughetto gustosissimo. Davvero speciale! Il problema ora è riprodurla. Sono sicura che se dovessi rifarli non verranno mai più così! Provo a lasciarvi le dosi. Ma ovviamente, come avrete capito dalla storia, è tutto molto approssimativo.


Ravioli integrali al gorgonzola


Ingredienti

per il ripieno:

  • 250 gr circa di gorgonzola morbido
  • 200 gr di radicchio rosso a foglia lunga
  • 80 gr di parmigiano grattugiato
  • 70/80 gr di ricotta (ma solo perché era in frigo da consumare, potete anche evitarla se volete)
  • una manciata di pan grattato
  • un uovo
  • una decina di noci tritate
  • sale e pepe bianco q.b.

per la pasta:

  • 250 gr di farina integrale
  • 2 uova
  • 1 pizzico di sale
 
Di Risy (del 30/05/2007 @ 15:49:04, in primi, linkato 2584 volte)

Domenica, ore 10.38
dopo le insistenze della mia cucciola che mi vorrebbe in piedi da un'ora, decido di aprire gli occhi e guardo la sveglia, AHHHHHHHHHHHHHHH! Urlo disperata! È tardissimo, abbiamo un appuntamento a pranzo con degli amici in un parco per un picnic, se è bel tempo, ed È bel tempo!!! Aiuto non ho neanche in casa gli ingredienti per preparare il dolce e il primo piatto che devo portare.

L'urlo primordiale ha destato la mia dolce metà che riemergendo dalle profondità del sonno mi chiede: «Che succede?» «É tardissimo! Sbrigati! Devi andare a comprare tutto quello che manca!» Come un fulmine mi dirigo in cucina, metto su il caffè e la pentola per cuocere il riso, almeno mi porto avanti, è l'unica cosa che ho a casa. Nel frattempo la cucciola vuole il lattuccio, non lo beve mai... miseria proprio stamattina! Beh, il latte non c'è deve aspettare che torni papà dal super.

Intanto l'uomo delle caverne ancora disorientato dall'urlo appare sulla porta e candidamente: «Che dici faccio in tempo a farmi una doccia?» Risposta: «Che Coooosaaaa? Ma hai visto che ore sono? Sbrigati!» E lui quatto quatto «Vabbè, allora mi faccio almeno la barba!» Cielo... ma sapete dirmi voi a cosa serve farsi indispensabilmente la barba di domenica, se devi andare a ruzzolarti su un prato con amici in modo informale? Vabbè... preparo la lista delle cose da comprare e al momento di uscire specifico «Mi raccomando, panna fresca da montare che trovi vicino al latte, non a lunga conservazione, e ananas in latta al succo d'ananas e non allo sciroppo!» Finalmente esce.

Le 11 sono passate da qualche minuto. Io scolo il riso, lo raffeddo sotto l'acqua, metto un filo d'olio, e vado a lavare e vestire la piccola, almeno uno di noi è pronto. Quindi faccio i letti e preparo la borsa con il cambio da portare. Ecco che arriva con la spesa, meno male! Devo fare una volata... apro le buste e cosa trovo? Panna a lunga conservazione e ananas allo sciroppo. Altro urlo! Ma? Non ti avevo specificato?... Vabbè mi metto all'opera, preparo il dolce preparo il riso e lui torna al super a comprare le cose giuste stavolta. Faccio il lattuccio alla piccola e proseguo con la mia corsa contro il tempo.

Sono le 12.15, il riso è in frigo, il dolce in congelatore e io volo verso la mia meritata doccia! Il picnic è salvo, la figlia è sazia, Bisy si chiede cosa sia successo, ricorda ancora il tepore delle lenzuola da cui si è bruscamente scosso per fare due salti al super e senza doccia per di più! Vi lascio le ricette sono fantastiche! Soprattutto il riso che vi garantisco fare un figurone, è proprio diverso dalla solita noiosa insalata di riso.

Un bacio e buona corsa a tutti!


Riso Rosso Nero


Ingredienti per 6 persone:

  • 500 gr di riso, se preferite integrale
  • 200 gr di prosciutto cotto a dadini
  • 200 gr di salmone affumicato
  • 300 gr di gamberetti freschi o surgelati
  • 2 confezioni di uova di lompo una rossa e una nera appunto!
  • Vodka
  • Buccia di limone
  • Maionese, se vi piace (io non ne metto)

Preparazione

Lessate il riso in acqua salata, raffreddatelo velocemente sotto l'acqua fredda e mettetelo in una ciotola con un filo d'olio extra vergine affinché non si attacchi. Una volta freddo, conditelo con i cubetti di prosciutto, il salmone tagliato a pezzetti, i gamberetti lessati. Spruzzate con la vodka e date una grattatina di buccia di limone, girate il tutto, e per ultime aggiungete le uova di lompo per non farle rompere troppo. Mettete in frigo fino al momento di servire.

 
Pagine: 1
Cerca per parola chiave
 

< novembre 2017 >
L
M
M
G
V
S
D
  
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
     
             

Titolo
_ pensieri di Bisy (2)
_ pensieri di Risy (3)
appuntamenti goliardici (1)
contorni (1)
dolci (4)
eventi (1)
pizze e rustici (1)
premi (1)
primi (3)
ricordi (1)
riflessioni (1)
secondi (2)
vacanze (3)

Catalogati per mese:
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017

Ultimi commenti:
Ciao Lety..mi fa pia...
03/11/2008 @ 14:30:03
Di risy
che bello vedere un ...
25/10/2008 @ 19:36:18
Di Mikamarlez
Ciao!che bello risen...
06/10/2008 @ 13:07:35
Di risy

Titolo
contorni (1)
dolci (6)
primi (3)
secondi (1)


Titolo

I preferiti di Risy...

Musica:
Pino Daniele, Renato Zero, Ligabue, F. De Gregori, e poi musica Jazz, soul, blues, Bossa Nova.

Libri:
La Casa degli Spiriti, Siddartha, Il codice da Vinci, La Casta, i romanzi di Sveva Casati Modigliani, Al di là del bene e del male, Il signore delle Mosche.

Film:
Tutti quelli del mitico Totò, del grande Pedro Almodavar, Il Signore degli Anelli, Ti presento Joe Black, Philadelfia, Via col Vento, C'era una volta in America, Chocolat. Le serie TV: Alias, Una mamma per amica, Grey's Anatomy, Dr House.






20/11/2017 @ 01:06:17
Il tuo computer ha digerito questa pagina in 28 ms



Layout di eStrix
distribuito da
pinkpowder: templates